Lingua Italiano English
Currency
Archivi

Cinque idee per usare il pistacchio in cucina

Inserito da inserito in Ricette il 01 Febbraio 2016 . 0 Commenti.
Cinque idee per usare il pistacchio in cucina

Non ci sono solo creme e pesti. Certo, sono buonissimi anche quelli, ma il mondo del pistacchio offre molte più alternative di quante siamo soliti pensarne. Qualcuno dice che bisogna entrare in cucina con lo spirito con cui gli allievi entrano a scuola: sempre pronti a sperimentare e a imparare, pronti a mettere in discussione qualche certezza e a lasciarsi stupire da qualche nuova scoperta.

Col pistacchio di certezze ce n'è tante: è da usare solo nei dolci, è da usare solo macinato, va mischiato a un formaggio spalmabile per usarlo con la carne. Siamo pronti a dimostrare che il pistacchio verde di Bronte ha usi ben più vari. Perché a un ingrediente così versatile bisogna affiancare per forza di cose un po' di fantasia e qualche trucchetto imparato con anni e anni di esperienza tra pentole e padelle.. Quindi ecco le nostre cinque idee in cucina!

 

  1. Panatura per carne e pesce: la farina di pistacchio al posto del solito pangrattato. Una nota di gusto e di croccantezza insieme, a patto di stare attenti agli ingredienti. Va benissimo con l'agnello e con filetti di pesce dal sapore delicato. Vuoi dare una svolta al solito merluzzo senza arte né parte? Ti abbiamo dato la soluzione;
     
  2. Pasta fresca colorata: c'è un'immagine degli anni Ottanta che difficilmente ci toglieremo dalla testa. La pasta a tre colori: rossa al pomodoro, bianca all'uovo e verde agli spinaci. In realtà, l'idea di colorare la pasta fatta in casa con gli ingredienti che si hanno in cucina non è affatto male. Basta non strafare. Un esempio? Due cucchiaini di pesto di pistacchio in un impasto classico. E poi via di ravioli con la burrata;
     
  3. Croccantezza per le insalate: in questo caso basta comprare una confezione di pistacchi interi sgusciati e si va avanti per mesi. Ne basta una manciata da aggiungere alla più classica delle insalate. Misticanza, gemme di melograno e pistacchi interi o, al più, tritati in modo grossolano. Un filo di aceto balsamico, olio d'oliva, pepe e sale. Il pranzo è servito;
     
  4. Ripieni: come quello per i calamari. Un filo d'olio, un pizzico di sale, granella di pistacchio, saltare in padella, mischiare con i pezzettini di calamari avanzati. Non serve nient'altro e il gioco è fatto. Oppure: mischiare con il pesto, tagliare a fettine sottili una mozzarella, mettere tutto su un petto di tacchino battuto e reso sottile. Arrotolare e infornare. Et voilà;
     
  5. Aperitivo: se di cucinare non hai alcuna voglia, ma vuoi soltanto spalmarti sul divano, bere un bicchiere di vino e chiacchierare con gli amici in attesa che arrivi la pizza, il pistacchio tostato e salato è il piatto ideale da sgranocchiare. Stuzzicante, leggero e per nulla eccessivo. Lo metti in una ciotola e poi i tuoi ospiti si servono da sé. E il problema di rompere il ghiaccio si risolve da sé.


E queste sono solo le prime cinque cose a cui abbiamo pensato. Vuoi altre idee? Abbiamo preparato un ebook solo per consigliarti un menù delizioso, tutto al sapore di Bronte. Lo scarichi da qui e puoi prepararlo quando vuoi. Tanto è buono per tutte le stagioni e risponde a tutti i gusti!

Commenti

Scrivi un Commento

Scrivi una Risposta

* Nome:
* E-mail: (Non pubblicato)
   Sito web: (Indirizzo web con http://)
* Commento: